Cos'è la meditazione Tonglen: Come praticarla?

Cos'è la meditazione Tonglen: Come praticarla? | Zennow
Meditazione L'empatia Consapevolezza Gentilezza Compassione

La meditazione è molto versatile. Ci sono così tanti tipi di meditazione che potete, come si dice, trovare quello che vi piace e che vi si addice di più.

Ci sono meditazioni sul respiro, sulle sensazioni, su un oggetto, sul suono e così via. E poi c'è il Tonglen.

Il Tonglen, la pratica del dare e ricevere, consiste nel prendere la sofferenza e il dolore degli altri e dare loro felicità, benessere e pace mentale. Ma prima di dare qualcosa agli altri, bisogna rafforzare se stessi, accettarsi, sviluppare la compassione per se stessi.

La pratica del tonglen - accettazione e donazione - è una pratica molto avanzata e difficile. È molto importante non banalizzarla, non semplificarla. Immaginiamo che, volendo che gli altri si liberino della sofferenza e delle sue cause, stiamo portando la sofferenza e le cause a noi stessi. Questa era la compassione e, di conseguenza, con l'amore, cioè con il desiderio che gli altri siano felici e abbiano ragioni di felicità, diamo loro la nostra felicità e le sue ragioni.

Questa meditazione mira a sviluppare la compassione nell'individuo. (A questo proposito, leggete l'articolo "Come sconfiggere il male?") In parole povere, lo si fa concentrandosi sul proprio egoismo e, di conseguenza, lottando contro di esso. Praticando continuamente il Tonglen, sarete in grado di comprendere e accettare la sofferenza di un'altra persona. E non solo di un essere umano.

Dopo tutto, il mondo non è chiuso in se stesso, c'è molta vita in esso. E ognuno segue il proprio percorso in questo mondo. E questa strada può essere piena di grande dolore e di profonda sofferenza, ma noi, fissati su noi stessi e sul nostro egoismo, non la vediamo e riconosciamo e realizziamo solo i nostri problemi e i nostri pesi.

Vedendo noi stessi al centro del mondo, siamo soliti pensare di essere il mondo. È come se tutto ciò che ci circonda ci dovesse qualcosa. Per tutta la vita siamo stati impegnati a soddisfare le nostre esigenze e i nostri desideri senza cercare di vedere il mondo da una prospettiva più ampia.

Benefici della meditazione Tonglen

Il Tonglen allena la mente a essere più empatica e consapevole. Si basa sull'accettazione, una delle componenti chiave della mindfulness. La parola tonglen si traduce anche come "lasciare andare e accettare", e questa idea rafforza l'importanza del lasciarsi andare nella pratica della meditazione.

Chiudendo gli occhi e pensando alle persone che soffrono, si coltivano sentimenti di compassione e gentilezza nei loro confronti, che finiranno per diventare parte della nostra vita quotidiana. Inoltre, la meditazione Tonglen riduce l'ego e il coinvolgimento personale. Spostare l'attenzione sulle esperienze degli altri può aiutare a diventare più grati per ciò che si ha nella vita. Come già detto nella sezione precedente, coltivare la compassione per gli altri è anche un modo fantastico per aumentare il senso di accettazione di sé e l'autostima.

Qual è il processo della meditazione Tonglen?

Secondo Chodren, la pratica formale consiste in quattro fasi principali.

  1. Lampo di Bodhichitta - Riposare per alcuni secondi in uno stato di quiete o di apertura - questo è descritto come un lampo di Bodhichitta, il termine che indica un cuore-mente risvegliato.

  2. Iniziare a visualizzare - lavorare con le strutture intorno a voi facendo respiri profondi e visualizzando calore, oscurità, fumo nero e pesantezza, e poi espirando le sensazioni di freschezza, oscurità e luce. L'obiettivo è prendere l'energia negativa e irradiare positività: immaginate di usare la vostra intenzione positiva e la vostra gentilezza di base per trasformare l'oscurità che entra nel vostro corpo in raggi di luce luminosi e rilassanti.

  3. Concentratevi su una situazione dolorosa che vi riguarda personalmente, ad esempio pensando a una persona a cui tenete e che volete aiutare. Potete anche esercitarvi a coltivare emozioni positive per affrontare il dolore che state vivendo, ad esempio inspirando sentimenti di inadeguatezza ed espirando fiducia e sicurezza in voi stessi.

  4. Espandere la compassione - Fate respiri più profondi e più lunghi, inspirando ed espirando di più. Cercate di provare più compassione, gentilezza e positività verso la persona oggetto della vostra meditazione. Cercate di coltivare il perdono e di ridurre il giudizio sugli altri: è un ottimo modo per rimanere concentrati sui valori fondamentali della mindfulness.

Il Tonglen funziona davvero?

La meditazione è un esercizio molto efficace per coltivare la compassione e la gentilezza, che sono esattamente le qualità che vi spingeranno a passare dal pensare a coloro che soffrono ad agire per aiutarli. Le tecniche di allenamento alla mindfulness che coltivano emozioni positive come queste possono rimodellare la vostra psicologia, rendendovi più attenti, compassionevoli, virtuosi e meno egocentrici.

Anche se l'idea di immaginare consapevolmente la sofferenza degli altri (compresi i propri cari) può sembrare spaventosa o inquietante, è probabile che la meditazione Tonglen migliori la vostra salute mentale ed emotiva e la qualità della vostra vita, piuttosto che il contrario.